come scegliere la pelle per un divano

Il divano su misura in pelle realizzato in un laboratorio di tappezzeria può essere personalizzato in ogni particolare (forma, dimensioni, misura, tappezzeria).

La realizzazione di un divano in pelle è una creazione con un fascino senza tempo.
Il divano in pelle può essere adattato alle proprie esigenze di spazio e di arredamento. Ha il vantaggio di essere anallergico e di essere più resistente del tessuto.

Molti dei divani su misura che realizziamo nel nostro laboratorio vengono rivestiti in pelle.
Le forme per le realizzazioni sono molteplici spaziando dall’intramontabile capitonè a linee più pulite, moderne e contemporanee. I divani in pelle hanno un fascino senza tempo, diverse possono essere quindi le possibilità di realizzazione, come molte sono le possibilità di nuovi e diversi rivestimenti.

La vera pelle

Il divano in pelle è vivo, cambia il suo aspetto nel tempo: la pieghetta, la lucidità, l’ammorbidirsi della pelle sono aspetti naturali e immutabili per un divano in pelle, che ne accrescono il fascino.
Nello scegliere il divano in pelle e nella sua successiva manutenzione va tenuto in considerazione che la pelle è un rivestimento naturale che deriva dal pellame degli animali.
La sua conformazione superficiale dipende dal tipo di animale utilizzato, l’habitat in cui ha vissuto influenza l’estetica finale della pelle da lui ricavata.
Le pelli per tappezzeria sono morbide ed elastiche.
L’elasticità è fondamentale: le pelli devono adattarsi a superfici di diverse forme. Inoltre devono essere tagliate con grande facilità e devono essere resistenti, non devono strapparsi o tagliarsi facilmente, resistendo ai vari ambienti e temperature.
La pelle destinata a essere usata nella tappezzeria è generalmente quella bovina.
Il divano in pelle è realizzato in un pezzo unico. Da un rotolo di tessuto si possono ricavare molti divani, ma per produrre un divano in pelle di media dimensione servono circa 4/5 pelli intere di bovino (circa 20 mq), per questo motivo non esistono due divani in pelle uno uguale all’altro.

divano in pelle su misura

La pelle primo fiore è la qualità di pellame più pregiata, chiamata anche pieno fiore o mezzo fiore.
Il termine di pelle primo fiore viene attribuito esclusivamente allo strato più esterno della pelle dell’animale, quella che, in pratica, è ricoperta di pelo. Una volta rimosso il manto peloso, la pelle viene conciata, ma solo dopo essere passata ad un attento vaglio specialistico che ne prevede anche la misura dello spessore.
Per essere primo fiore, nella pelle devono essere ben visibili i pori. Si tratta di un esame piuttosto semplice anche per chi non è del mestiere e vuole essere certo dei propri acquisti.

Una valida alternativa alla pelle vera, e senz’altro una soluzione soluzione un po’ più economica per la realizzazione di un divano su misura, consiste nella scelta di ecopelle e finta pelle, ma che differenza c’è tra quest’ultime?
Quando parliamo di ecopelle, siamo tutti portati a pensare ad un materiale molto simile alla vera pelle, ma realizzato in maniera sintetica, senza quindi l’utilizzo di pelli animali. In realtà non è così, l’ecopelle è un tipo di cuoio o pelle a ridotto impatto ambientale che soddisfa i requisiti previsti dalla norma UNI 11427:2011 sul “Cuoio – Criteri per la definizione delle caratteristiche di prestazione di cuoi a ridotto impatto ambientale”, la parola “pelle ecologica” e le sue varie accezioni (eco-pelle, eco-cuoio, pelle a ridotto impatto ambientale, eco-leather e similari) è sempre vera pelle ma conciata con metodi rispettosi dell’ambiente, fissate da precise norme tecniche.

Non va confusa con la finta pelle che invece è ottenuta rigorosamente da materiali di origine non animale. Può essere di due tipi diversi: si può trattare di un tessuto (anche naturale, come lino e cotone) su cui è stato spalmato un materiale polimerico, plastico, oppure può essere completamente di sintesi, ovvero fatta di sola plastica.
Nell’utilizzo di tutti i giorni la terminologia di finta pelle che nasce negli settanta per designare un materiale artificiale di aspetto simile alla pelle, prodotto con polimeri sintetici derivati dal petrolio (quindi non ecologico), spesso di importazione, e particolarmente utilizzato nella confezione di capi e accessori d’abbigliamento, nei tessuti d’arredo e nel settore calzaturiero e della valigeria, che ha progressivamente sostituito l’uso già affermato di similpelle e di vilpelle.

divano su misura scandaletti

Il divano in pelle su misura artigianale di Scandaletti
Nel nostro show room puoi scegliere tutti i rivestimenti per il tuo divano su misura, pellami naturali, ecopellii e finta pelle dei migliori marchi selezionati tra le più grandi aziende.
Un divano realizzato in pelle ha un fascino senza tempo, e spesso viene consigliato a chi soffre di allergia in quanto anallergico e molto più resistente di un divano in tessuto.
La nostra azienda privilegia pellami naturali, a pieno fiore in quanto è la migliore in assoluto per le sue caratteristiche di elasticità, morbidezza e corposità: è costituita dallo strato esterno del derma, il più pregiato, è resistente all’usura e in grado di invecchiare mantenendo inalterate le sue caratteristiche. Il particolare procedimento di colorazione “passante” in bottali permette l’assorbimento uniforme del colore in tutto lo spessore della pelle (per cui piccoli graffi non sono particolarmente visibili) e garantisce una maggiore durata e resistenza alla luce e al calore rispetto alla colorazione superficiale.

Perché, da esperti artigiani della tappezzeria, sappiamo bene che per il proprio divano su misura scegliere il giusto rivestimento è importante, ma anche conoscerne le caratteristiche per garantire una migliore lavorazione, riuscita, durata e manutenzione.

divano su progetto scandaletti
divano in pelle su misura